Get Adobe Flash player

 

   INFORMAZIONI 

Modifica delle condizioni di separazione

La modifica delle condizioni di separazione può essere chiesta, in ogni tempo, qualora intervengano nuove circostanze di fatto o di diritto, o sopraggiunti motivi, tali da giustificare una revisione delle condizioni già stabilite.

Le condizioni della separazione possono essere modificate concordemente tra i coniugi, mediante un accordo stragiudiziale o con un ricorso giudiziale congiunto, oppure con l'introduzione di un ricorso ai sensi dell'art. 710 c.p.c.

Il provvedimento adottato sarà un decreto avente la natura di sentenza che dovrà essere debitamente motivato dal Giudice. Tale provvedimento potrà essere impugnato nelle forme previste dalla legge.

Una delle circostanze che puo' indurre alla richiesta di modifica delle condizioni di separazione puo' essere rappresentata dalle mutate condizioni economiche dei coniugi: potrebbe essersi verificato un apprezzabile aumento dei redditi o del patrimonio di un coniuge, o di un altrettanto considerevole deterioramento della situazione reddituale o patrimoniale dell'altro coniuge.

Anche le condizioni che riguardano l'affidamento dei figli, il loro mantenimento e l'assegnazione della casa coniugale possono essere oggetto di modifica. L'articolo 155-ter del codice civile prevede infatti che i genitori hanno diritto di chiedere in ogni tempo la revisione delle disposizioni concernenti l'affidamento dei figli, l'attribuzione dell'esercizio della potestà su di essi e delle eventuali disposizioni relative alla misura e alla modalità del contributo.