Get Adobe Flash player

La relazione extraconiugale

La relazione extraconiugale intrattenuta da un coniuge non costituisce di per sé una causa di responsabilità civile in favore del partner tradito, essendo richiesto che la condotta di violazione del dovere di fedeltà sia particolarmente riprovevole, idonea a determinare una lesione di interessi dell'altro meritevoli di tutela, come la salute fisica e psichica, l'integrità morale, la dignità, l'onore e la reputazione. In mancanza di una condotta tanto grave, prevale comunque il diritto costituzionalmente garantito del coniuge ad autodeterminarsi, ad avere relazioni interpersonali e a porre fine ad essi, anche per creare nuovi nuclei familiari.
Cassazione – sez. VI – 17 gennaio 2012 n. 610

I più letti

Cerca

In primo piano


La relazione extraconiugale intrattenuta da un coniuge non costituisce di per sé una causa

Leggi di piu'...

La violazione dei doveri coniugali trova tutela e sanzione non solo

Leggi di piu'...

E' illegittimo l'art. 116 del codice civile, come modificato dalla legge 94/2009 (Pacchetto Sicurezza) nella parte in cui subordina

Leggi di piu'...

Link Professionisti


I professionisti collegati allo Studio...

I Professionisti e Collaboratori delle Studio - Altre informazioni